martedì 22 marzo 2011

Il capo che non può mancare nel guardaroba femminile 5

Il Jeans

Quando esci per comprarti dei jeans, sii carina con te stessa.
Se ne provi un paio che ti stanno male, non prenderlo come un fallimento personale. Levateli, rimettili in mano alla commessa ed esci dal negozio a testa alta, continuando a cercare. I jeans giusti sono come il ragazzo giusto: prima o poi, arrivano!
Anne Hathaway



Al contrario della credenza comune, i blue jeans non sono di origine americana ma italiana. In particolare, andrebbero iscritti di dovere all'anagrafe di Genova, dove vengono tagliati e cuciti, all'epoca delle repubbliche marinare, per soddisfare l'esigenza dei rudi lupi di mare di indossare panatloni comodi, adatti a essere strapazzati, rimboccati, bagnati e scoloriti dall'acqua salmastra. La stoffa arriva da Nimes ("de Nimes", in francese)e per questo viene denominata denim.




Consigli per gli acquisti

Il mercato dei jeans è ora come ora più florido che mai ed è diventato un passepartout per tutte le occasioni quindi è sufficiente saper scegliere quello giusto in quest'offerta sterminata: iniziate con l’analizzare la vostra figura. Fianchi abbondanti e pancia piatta? Potete osare i modelli a vita bassa (che minimizzano il problema)e leggermente scampanati a patto che li abbiniate a tacchi piuttosto alti. Avete un po’ di pancetta? In questo caso vietata la vita bassa, meglio optare per una vita “normale” e con gamba comoda, abbinata ad una maglia in jersey non attillata. Fianchi stretti e gambe magre? Osate pure i modelli super-attillati tipo leggins. Mi raccomando evitate le tasche posteriori troppo grandi o troppo piccole e posizionate in alto, tendono a far lievitare le dimensioni del fondoschiena.

4 commenti:

  1. Ciao nuova follower, passa da me se hai voglia www.myfashionsketchbook.com

    RispondiElimina
  2. Non potrei vivere senza jeans, un bacio

    RispondiElimina
  3. Grazie per il commento!! Ti seguo,

    RispondiElimina

Post your fashion comments